Berto

Caratteristiche fisiche:

Altezza 55 cm - Larghezza 23 cm

Data di nascita:

2017

Segni particolari:

Fantastico uditore e confidente

Mi presento in breve:
Ciao, me chiamo Berto e sono un tipico elfo casanova. Grazie alle mie orecchie elfiche amo ascoltare le confidenze altrui, soprattutto quelle femminili di fronte ad una buona tazza di caffè, oppure tè, perchè i biscotti li porto io! Se non sapete cosa dirmi, non preoccupatevi, la mia Venezia e i suoi canali custodiscono storie e segreti che io vi posso raccontare!

La mia citazione preferita:
Coltivare il piacere dei sensi è sempre stato la mia principale occupazione.

Non sei l'unico a voler adottare Berto. Compila il form per essere inserito nella lista d'attesa. A breve riceverai info su tempi e costi.
La compilazione del form non è in nessun modo vincolante.


RICHIESTA DI ADOZIONE INVIATA CORRETTAMENTE

Le origini di Berto:
I pezzi con cui è costruito Berto, sono tutti scarti e ferramenta di recupero, scovati da Massimo tra mercati e magazzini nei suoi viaggi alla ricerca di pezzi e storie.
Si possono notare nei piedi due serbatoi di caffettiere e delle pinze dei freni di biciclette nelle braccia.
Il corpo è una scatola dei famosi biscotti Baicoli della Colussi, storica e nota azienda fondata a Venezia nel 1911.
“Pasta reale condita di zucchero, spugnosa, biscottata, che s’inzuppa nel caffè o simili bevande. Dicesi baicolo per similitudine, benché grossolana, alla figura dei piccolissimi cefali, chiamati appunto Baicoli”, così venivano descritti da Giuseppe Boerio nel suo “Dizionario del dialetto veneziano” pubblicato nel 1856.
I baicoli erano i biscotti della Serenissima, parte integrante delle provviste delle navi mercantili grazie al loro ottimo sapore e alla loro capacità di conservazione.